martedì 3 marzo 2009

C'era una volta l'Acetonitrile...


Riesco a scrivere sempre meno, ahimè! I bimbi mi assorbono moltissimo ed il lavoro si fa sempre più pesante. Crisi mondiale dell'acetontrile...chi non lo conosce! Ma per noi che ci lavoriamo quotidianamente, invece, è un vero dramma: anni di lavoro buttati nel cesso. Sono un po' scoraggiata.

Chi l'avrebbe detto che la crisi dell'auto e del settore tessile ci avrebbe riguardato da vicino? Sì perchè l'acetonitrile si ricava dall'acrilonitrile, una fibra sintetica usata per alcune lavorazioni tessili e per gli interni dei veicoli a quattro ruote. Questi articoli si comprano poco e la materia prima scarseggia. Il paradosso è che l'industria chimica non ha calato la sua domanda di acetonitrile: semplicemente, di riflesso, questo non c'è più. Punto e basta.

Noi abbiamo riserve per circa un mese ma le ultime bottiglie le abbiamo pagate il 300% in più!!
C'è grossa crisi, come direbbe Guzzanti.

9 commenti:

Spinoza ha detto...

Ma non ho ben capito: le case automobilistiche fanno i tessuti con l'acrilonitrile. Immagino che tale sostanza sia commissionata a ditte apposite. Queste ditte, dal momento che le case automobilistiche smettono di comprare acrilonitrile, non producono più neanche acetonitrile? Non ha molto senso. Ma mi sa che non ho capito io.

Miranda ha detto...

Oddio...ma di che cosa stiamo parlando? son confusa...

Susanna ha detto...

Non ho capito neanch'io: c'è o non c'è?

Jack ha detto...

Ma soprattutto: a cosa serve sto prodotto?

Minu ha detto...

Semalutia, ora ti tocca trovare il tempo per parlarci dell'acetonitrile.
Non dirmi che la tua azienda potrebbe usare gli ammortizzatori sociali per colpa della chimica!
Mi immagino le lettere di licenziamento
Gentile signor Rossi,
a causa dell'acrilonitrile siamo costretti nostro malgrado a non avvelerci più della sua preziosa collaborazione.....

ma quante ne sanno??

Semalutia ha detto...

@Tutti: Sì, in effetti mi sono spiegata male io. Allora, non è che ne sappia bene molto neanche io ma dovrebbe funzionare così: alcune fibre tessili e gli interni delle auto sono fatti di acrilonitrile. Crisi del settore tessile ed automobilistico: la richiesta di acrilonitrile cala. Quindi l'acrilonitrile non si trova più. Siccome l'acetonitrile è un sottoprodotto della sintesi dell'acrilonitrile, anche questo non si trova più.
Ho chiarito un po'?

@Jack: utilizziamo l'acetonitrile nella produzione di reagenti che vengono usati in appositi macchinari analitici.
Ti faccio un esempio. Ti devi fare le analisi delle urine per sapere se sei stato esposto a benzene (medicina del lavoro). Le tue urine, prima di essere "lette" dallo strumento, devono essere trattate con opportuni solventi e anche la corsa strumentale ha bisogno di un liquido che faccia da "carrier" alla tua urina. Bhè, la maggior parte di questi reagenti è fatta da acetonitrile.

Con la crisi andrà sostituito da qualcos'altro, tipo metanolo, ma andranno rivisti tutti i parametri (il recupero, la sensibilità etc.). Poi entro troppo nello specifico ed è difficile da spiegare. Comunque è un gran casino.

Spinoza ha detto...

Sì credo di aver capito... anche se mi sembra assurdo. Non c'è una qualche azienda che produca quella sostanza slegata dal mercato automobilistico?

Magari sì, dici tu, ma costa 3 volte di più. Minchia, che brutta cosa il capitalismo...

Empirista ha detto...

La storia dell'acetonitrile mi è stata raccontata in maniera diversa: il prodotto in questione era lo scarto della produzione di acrilonitrile [utilizzato nella produzione delle materie plasiche, fibre comprese];
E' stato approntato un nuovo processo produttivo che non prevede "lo scarto".
Forse è una favoletta e forse si producono meno materie plastiche per via della crisi, non so scegliete voi.
Certo è che nel febbraio 2007 pagavo 21.28 oggi pago 94.38 €.

Non so se mi spiego !!!!!!

Semalutia ha detto...

@Empirista: benvenuto! Bhè, sarebbe plausibile anche questa, di spiegazione.
Non so, ieri, il mio titolare c'ha detto che devono aprire una mega azienda, in Germania, che produce esclusivamente Acetonitrile. Staremo a vedere. Anche se credo che i prezzi difficilmente si abbasseranno (cavalcare l'onda ed approfittarsene credo sarà scontato).